sabato

L'infanzia di Gesù Di Joseph Ratzinger, Benedetto XVI

Libri come questo portano delle gemme al loro interno, gemme di conoscenza, di Grazia, di Amore. Gemme nascoste sotto la terra dell’ignoranza, e che una volta scoperte valgono da sole la lettura di un libro.
Perche’ ad esempio l’angelo che si rivolte a Maria usa la parola greca «AVE», il cui significato e’ «rallerati», anche se l’annuncio che ne segue provoca turbamento nel suo cuore. Anche nella Notte Santa l’angelo dice ai pastori «vi annuncio una grande gioia». La gioia appare come dono dello Spirito Santo, con il saluto dell’angelo si qualifica l’intero annuncio cristiano: il Vangelo, la Buona Novella.
Ed allora rallegriamoci, perche’ tanto ci e’ stato dato in dono, ricordi di gioie passate, gioie viventi, lieti speranze di gioie future. Nulla deve offuscare la Buona Novella del Signore, tanto meno la Croce che ne e’ suo completamento